Puntate interne roulette

La roulette è uno dei giochi da casinò dove i giocatori possono scegliere tra un’ampia gamma di puntate. Alcune sono più rischiose di altre, ma generalmente, le puntate possono essere divise in due categorie principali: interne ed esterne. Le puntate interne sono al centro del tavolo su numeri singolo o combinazioni. Queste hanno minori probabilità di vincita. Nonostante ciò, è importante sottolineare che vale la pena rischiare perché le puntate interne offrono dei pagamenti maggiori rispetto a quelle esterne.

Numero singolo

Le puntate su numeri singoli vengono piazzate su un solo numero nello schema del tavolo. I giocatori possono scegliere qualsiasi numero dall’1 al 36, e anche lo zero (o il doppio zero nella roulette americana).

I migliori casinò online
1
150% fino a €600 Bonus di benvenuto
2
125% fino a €500 Bonus di benvenuto
3
100% fino a €500 Bonus di benvenuto
4
50% fino a €100 Bonus di benvenuto

Per effettuare una puntata su un numero singolo, i giocatori devono posizionare le chips nel mezzo della casella del numero scelto. Le chips non devono toccare le linee della casella. Nel caso in cui più giocatori puntino sullo stesso numero, le chips vengono posizionate l’una sopra l’altra, in modo da stare nel centro della casella. I giocatori possono piazzare quante puntate su numero singolo desiderano.

La vincita su questa puntata viene pagata 35 a 1. Per esempio, se punti €1 sul numero 9 e vinci, ottieni €36: l’importo scommesso inizialmente più un profitto netto di €35. Nota che le probabilità di vincita reali di una puntata su numero singolo sono di 37 a 1.

Coppia

La coppia è una combinazione che copre due numeri adiacenti sullo schema. Per puntare su una coppia i giocatori devono posizionare le chips sulla linea tra due numeri adiacenti scelti. Ricorda, i due numeri sono adiacenti sul tavolo, ma non sono posizionati l’uno accanto all’altro sulla ruota. Una puntata su una coppia paga 17 a 1.

Terzina

La terzina comprende tre numeri consecutivi su ogni riga nello schema, ad esempio 13, 14 e 15. I giocatori devono posizionare le loro chips sulla linea a destra dei tre numeri che desiderano includere come terzina. In altre parole, le chips devono stare sulla linea accanto al primo numero della riga. Nell’esempio di prima, il numero 13. La terzina paga 11 a 1.

Quartina

La quartina è un’altra combinazione che copre un gruppo di quattro numeri sul tavolo. Per piazzare questa puntata, il giocatore deve posizionare la chip o una pila di chips nel centro del gruppo, dove le linee verticali e orizzontali si incontrano. Tieni a mente che la chip o una pila di chips devono toccare i lati dei quattro numeri. La quartina paga 8 a 1.

Sestina

Come suggerisce il nome, la sestina copre sei numeri consecutivi sul tavolo. Questo, tuttavia, non significa che i numeri si trovano l’uno accanto all’altro sulla ruota. La sestina può essere indicata anche come doppia terzina, perché i giocatori piazzano la puntata su due righe consecutive. Per esempio, una sestina copre 25, 26 e 27 su una riga e 28, 29 e 30 su un’altra. Per piazzare questo tipo di puntata, i giocatori devono posizionare le chips sulla destra, sulla linea tra le righe dei numeri che vogliono includere. Una sestina paga 5 a 1.

Cinque numeri

I cinque numeri sono una puntata specifica della roulette americana in cui è presente zero e doppio zero. Come suggerisce il nome, il giocatore punta su cinque numeri consecutivi, esattamente 0, 00, 1, 2, e 3. Le chips per questa puntata devono essere posizionate sulla linea tra gli zeri e la prima riga di numeri. Nel caso in cui la pallina si fermasse su uno di questi cinque numeri, il pagamento sarebbe di 6 a 1.

Questo tipo di puntata non deve essere confusa con i quattro numeri della roulette francese, dove è presente la regola La Partage. I quattro numeri sono 0, 1, 2 e 3, ma le probabilità di vincita sono migliori.

La puntata dei cinque numeri è considerata la peggiore sulla roulette, per cui è consigliato evitarla. Nella roulette americana, il margine del banco è 5,26% su puntate interne ed esterne, con i cinque numeri come un’unica eccezione: in questo caso il margine del banco sale a 7,9%.